Attraverso la esposizione adeguata del senso avverso del dell’antica Roma “ne” affare volgersi di ingenuo al inveire cittadino

Attraverso la esposizione adeguata del senso avverso del dell’antica Roma “ne” affare volgersi di ingenuo al inveire cittadino

Nello stesso volgare attraverso dire per mezzo di brutalita “no” si usa “na”, tuttavia accompagnato dal noto gesto corrente del pala sinistro steso nella verso della individuo alla come si dice “na”

Cioи sin dal periodo dei monosillabi nella preparazione preistorica si usava il monosillabo “na”, stesura di “ka”, col doppio significato di “sм” e “no”, in quanto erano indicati palesemente dalla relativa momento o dal segno al quale la ragionamento epoca unita. Fu usuale giacche, passando dal parlare vitale al parlare nota, in accennare il senso sfavorevole anziche di “na” si scrisse “no”, di cui massimo piщ su.

Dall’italiano “no” si deve separare circa il latino -italiano “non”, il cui concetto corrisponde a esso del ellenico “ouk”(= non nel accezione di privazione)

Si fa l’ipotesi in quanto “non” и da “kon” ovvero da “k-n” sopra quanto indicava il sesso effeminato e cosi si collega verso “connus”, modifica di “cunnus”(=sesso effeminato). A convalida vedi il legge greco “konnиo” oppure “konnт”(=conosco), cui corrisponde il del Lazio antico “gnosco”, da cui “nosco”(=conosco); e aggiungi il nome ellenico “konnт-frosin”, sinonimo di “а-frosin”(=stoltezza),e conseguentemente la avanti porzione ha corretto il significato di “senza” oppure “mancanza”.

Segue giacche gli italiani “no” e “non”, affinche hanno significati differenti, risalgono verso tempi diversi e sono dalla stessa tema ovverosia tono originaria .Nei tempi piщ antichi oppure al epoca dei monosillabi, dal momento che al momento non esistevano le parole a causa di mostrare l’idea di “mancanza”, si usava “gno”(=no) anche mediante i vari significati di “non”. Anzi mediante tempi piщ recenti o al eta dei bisillabi attraverso segnalare l’idea di “mancanza” si usт “gnon”(=non),che epoca il paura di “con-nus”, per mezzo di cenno al evento in quanto il proporzionato strumento musicale и distinto dall’assenza ovvero dalla mancanza di alcune cose di similare al sesso virile. Durante codesto sistema si puт fare l’ipotesi giacche “no”(=gno) fu impiegato maniera abiura nelle risposte mediante quanto era un diverso sostantivo, col ad esempio si indicava il erotismo femminile e le prime o piщ antiche e frequenti risposte negative suppongono un predisposto femminile ,che non и disposizione a fare l’amore.

I dizionari spiegano cosм l’etimologia di queste cinque parole. “Maglia” dipende dal lingua romana “macula”(=macchia); “maglio” dal romano “malleus”(=martello);”magliuolo” dal neolatino “malleolus”(=piccolo battipalo), perchй le talee delle viti per una delle coppia parti estreme eastmeeteast pago sono simili per un breve tormento;”meglio” dal del Lazio antico “melior”(=migliore) e “moglie” dal lingua romana “mulier”(=donna, sposta o domestica signora). Di queste paio ultime voci i dizionari ignorano con giacche sistema hanno avuto esordio ,invece dei latini “macula” e “malleus” sanno giacche nelle altre lingue indoeuropee esistono parole simili attraverso organizzazione e concetto

Si ha in quanto attraverso gli studiosi additare l’etimologia di una ragionamento non significa accorgersi il conveniente senso originario ,ma soltanto la sua esordio indeuropea o non indeuropea. Di qui la abitudine di far derivare le parole italiane dal latino ,come qualora prima della sostegno di Roma i vari popoli indigeni dell’Italia fossero tutti muti; tuttavia di nuovo il avvenimento in quanto la istruzione etimologica di molte parole nei dizionari и tanto forzata; cosм verso nessuno verrа mai sopra pensiero di parere le talee delle viti per piccoli martelli oppure le maglie di una agguato a delle macchie.

Si ripete giacche il neolatino и una pezzo letteraria e suppone obbligatoriamente un nativo urlare popolare; da ciт l’ipotesi cosicche le parole del gergo lingua romana sono per varieta la copia letteraria di parole popolari, affinche gli indigeni del Lazio usavano anzi cosicche fosse fondata Roma. Accettando poi l’ipotesi giacche nel corso di la preistoria per ogni dove si parlava una falda ordinario, le parole latine erano usate non soltanto nel Lazio ma anche sopra altre regioni anzi della associazione di Roma .Cioи durante varieta le parole della punta latina sopra varieta devono derivare da quelle della vocabolario italiana, ed una conferma di questa congettura и lo studio etimologico delle cinque parole durante indagine.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll to top